09 settembre 2019

Autore: EVClick press

La 68° Edizione del Salone di Francoforte è Elettrificata

Al via la 68°edizione del Salone di Francoforte 2019. Un'edizione sicuramente diversa rispetto al passato che risente della crisi e dei cambiamenti che stanno riguardando a 360° tutto il settore automotive. Quattro padiglioni rispetto agli otto delle precedenti edizioni e tante assenze, sono infatti una ventina le case automobilistiche che hanno deciso di non partecipare alla kermesse tedesca.

Da tempo il mondo dell’auto è in profonda trasformazione, ma difficilmente qualcuno avrebbe mai pensato che all’IAA di Francoforte sarebbero stati di più i costruttori assenti rispetto quelli presenti.

Quest’anno però il denominatore comune è l’elettrificazione e in questa edizione non mancano certo le novità full elettric.

Indiscutibile regina del Salone di Francoforte è la Volkswagen ID.3, che da l’inizio ad una svolta epocale nella produzione della casa di Wolfsburg e che segnerà la storia dopo il Maggiolino e la Golf.

La Nuova Opel Corsa-e rappresenta un altro step importante nella storia della casa del fulmine, la cui sede è a pochi chilometri da Francoforte. Infatti per la prima volta, Opel lancia il modello full electric, e persino ha raggiungo anche un accordo con l’ADAC per lanciare un monomarca rally elettrico con la versione Corsa-e..

Anche Hyundai presenterà in anteprima una vettura elettrica da corsa, sviluppata nientemeno che dal pluricampione italiano turismo Gabriele Tarquini.

Molto attesa anche la Porsche Taycan, la prima full-electric della casa di Stoccarda che proprio a Francoforte aveva presentato la Mission E, ovvero il primo concept che poi avrebbe dato vita alla nuova auto elettrica sportiva che vedremo al Salone.

Il resto del Gruppo Volkswagen avrà altre vetture e concept a trazione elettrica, dei marchi Audi, Skoda, Seat e Cupra.

MINI presenta la nuova MINI Cooper SE full electric

Per Mercedes-Benz vedremo la nuova EQV elettrica e il concept EQS, che si posiziona nel segmento della Classe S delle vetture elettriche della stella.

Presente anche a Francoforte la Byton, che fa debuttare la M-Byte, il SUV cinese elettrico equipaggiato con un display curvo da 48” all’interno.

Non sono presenti al IAA di Francoforte nessuno dei marchi del Gruppo FCA e ad eccezione di Lamborghini che è parte della galassia Volkswagen, non c’è nessun marchio italiano.

Importanti assenze anche quelle di Peugeot, Citroën e DS Automobiles del Gruppo PSA, ad eccezione di Opel, mentre per tutti i marchi giapponesi, vedremo in anteprima la versione definitiva della Honda E, dopo averla vista sotto forma di concept all'ultimo salone di Ginevra.

Il messaggio delle case automobilistiche presenti è chiaro, il cambiamento è già in atto sempre più verso una mobilità elettrificata.

Condividi

{1}Hai un :count veicolo da confrontare|[0,2,*]Hai :count veicoli da confrontare

Confronta