25 novembre 2018

Autore: EVclick Press

L’urban motard N4 di NITO

L’urban motard N4 di NITO si presenta come un punto di svolta nel settore degli e-scooter. Il giovanissimo brand torinese lascia l’area startup per affrontare i grandi delle due ruote con ambiziosi obiettivi per il futuro.

Con la presentazione dell’urban motard N4, NITO percorre strade ancora inesplorate per generare emozione nella mobilità elettrica e per vincere la sua vera sfida: diventare il marchio italiano protagonista del mercato consumer delle due ruote elettriche.

Il nuovo progetto di NITO conferma il carattere distintivo del brand, che coniuga design e prestazioni elevate. La forma di un fulmine che connota fortemente il concept, grazie alla mancanza del serbatoio nell’N4 valorizza il telaio a vista con un’ampia sella sviluppata sui fianchi di questro fantastico e-scooter ad alte prestazioni.

Questa motard può andare ovunque ed è un concentrato di puro divertimento. Infatti, la NITO N4 sviluppa una velocità massima di 150 km/h, 11 kW di potenza e 150 km di autonomia.

NITO, con N4, è fra le poche aziende del settore 100% elettrico a posizionarsi sia sul mercato degli e-scooter che delle e-moto. L’arrivo del modello di produzione è previsto fra poco più di un anno, a inizio 2020.

NITO dispone già di prodotti di serie, lo scooter NES, due NES special edition, i monopattini a spinta ed elettrico N1 e N1e e il motociclo leggero pieghevole N3.

Il NES, vincitore quest’anno di due fra i più importanti premi europei, l’ADI Design Index e il German Design Award, e selezionato da bid_18 (Biennale Iberoamericana di Design), conferma di essere percepito come un oggetto di stile unico per design e personalizzazione fra gli scooter elettrici disponibili sul mercato, ma non solo; in termini di prestazioni il NES risulta tra i più brillanti fra i mezzi sotto ai 4 kW, ed è facilmente verificabile nell’affrontare qualsiasi salita.

Distribuzione e vendita di scooter e monopattino sono ormai avviate, in Italia con la rete di dealer presenti in modo capillare sul territorio, all’estero con 5 importatori per il mercato europeo, dove il NES ha debuttato con successo lo scorso ottobre a Intermot, sullo stand di NITO e del partner tedesco emobs.

"Noi lavoriamo in questa direzione da soli tre anni, ma abbiano già fatto molta strada – dichiara César Mendoza, socio fondatore e CEO di NITO – Nuova Industria Torinese – Siamo certi che il binomio prestazioni elevate – design può far arrivare la mobilità elettrica a tutti."

Condividi